top of page

Igiene informatica: uso quotidiano

Per aumentare la sicurezza del proprio sistema informatico, una serie di buone pratiche sono raggruppate sotto il termine generico di igiene informatica. In questa nuova serie di articoli, elencheremo alcune di queste buone pratiche. Oggi, alcuni consigli per l'uso quotidiano del computer.



Uso privato


Se utilizzate il computer di lavoro anche per scopi privati, create un distintivo user account per uso privato. In questo modo eviterete di mischiare gli account di posta elettronica e i documenti privati con quelli professionali.



Blocco della sessione


Se si utilizza il computer in un ambiente non protetto (fuori dall'ufficio o da casa), evitare che persone non autorizzate utilizzino il computer a vostra insaputa. Impostate il blocco della sessione per alcuni minuti di inattività et subito quando viene messo a riposo.



Chiavette USB / hard disk esterni


Le chiavette USB e i dischi rigidi esterni sono comodi per trasferire i file tra i computer. Tuttavia, il malware ne approfitta come vettore di trasmissione per infettare nuovi computer. Pertanto, l'uso di chiavette USB e di dischi rigidi esterni "nomadi" dovrebbe essere evitato il più possibile. Utilizzate invece servizi online come Swisstransfer per trasferire i file.



Servizi di condivisione file


Con la stessa logica delle chiavette USB, i servizi di condivisione dei file come Dropbox, Google Drive, Microsoft Drive, kDrive possono essere utilizzati dal malware per diffondersi. Utilizzateli con parsimonia ed evitate il più possibile di condividere spazio su disco dedicato con persone esterne alla vostra azienda.



Versioni software aggiornate


Non installate mai software pirata o ottenuto da siti diversi da quello ufficiale. Il software presente sui siti di condivisione illegali è spesso compromesso.


Quando viene rilasciata una nuova versione di software o di sistema operativo (Windows o macOS), non tardate a installarla. Infatti, le versioni più vecchie del software spesso presentano falle di sicurezza note che possono essere sfruttate dai criminali.


Nel caso di un aggiornamento importante, assicuratevi prima che sia compatibile con il vostro ambiente di produzione (software, computer, stampanti, ecc.). Evitate di installare versioni beta (non finalizzate) sui vostri computer in produzione, con il rischio di perdere tempo a causa di malfunzionamenti.



In caso di infezione


Se il malware si è introdotto nel computer, è possibile che si verifichi un comportamento insolito che mette in guardia l'utente. Segnalate immediatamente i vostri sospetti al responsabile IT e impedite la diffusione del malware scollegando il computer dalla rete. Tuttavia, evitate di spegnere il computer per consentire agli specialisti di esaminarlo.




Comments


Archives
bottom of page